Imposta di soggiorno

Imposta di soggiorno

L’imposta di soggiorno è disciplinata dall’articolo 4 della legge n. 23/2011, che attribuisce ai comuni,  inclusi negli elenchi regionali delle località turistiche o città d'arte, la possibilità di istituire sul proprio territorio tale imposta a carico di coloro che alloggiano nelle strutture ricettive in proporzione al prezzo del pernottamento. L'imposta è applicata a decorrere dal 1° luglio 2018, è dovuta per persona con un limite massimo di 5 pernottamenti consecutivi nella medesima struttura ricettiva.
Tale imposta è stata adottata in seguito all’adesione al Patto Regionale per lo Sviluppo Strategico del Turismo in Liguria  ( delibera G.C. n. 109 del 21/08/2017) ai fini di migliorare i servizi offerti al turista.
Il gettito dell’imposta è destinato a finanziare interventi in materia di turismo, compresi quelli a sostegno delle strutture ricettive, ed interventi di manutenzione, fruizione e recupero dei beni culturali ed ambientali locali, nonché dei relativi servizi pubblici locali, nel rispetto di tutte le clausole e condizioni stabilite dal Patto Regionale per lo Sviluppo Strategico del Turismo in Liguria.    
Le modalità di applicazione dell’imposta sono indicate su apposito Regolamento Comunale adottato con Deliberazione del Consiglio comunale n. 82 del 11 dicembre 2017. Le tariffe in vigore per l’anno corrente sono state altresì approvate con apposita deliberazione della Giunta Comunale.

SOLO PER L'ANNO 2020 LA GIUNTA COMUNALE CON DELIBERAZIONE N. 85 DEL 26 GIUGNO U.S. HA UNIFICATO AL 16 NOVEMBRE (UNICA SOLUZIONE STAGIONE 2020) LA SCADENZA PER IL VERSAMENTO DELL'IMPOSTA DI SOGGIORNO.

AVVISO IN 4 LINGUE

 

MODULISTICA

 Autodichiarazione esenzione IT

Autodichiarazione esenzione GB 

Dichiarazione rifiuto pagamento gestore IT

Dichiarazione rifiuto pagamento turista IT

Dichiarazione rifiuto pagamento GB

Quietanza pagamento

Comunicazione annuale

Conto agente contabile da presentare entro il 30 gennaio al Comune di Pietra Ligure